Successo per il 1° campo estivo targato Misericordia Fossato

campus misericordia vigili del fuocoFossato di Vico – Si è concluso sabato scorso fra sorrisi e premiazioni, occhi allegri velati da un pizzico di nostalgia, il campo scuola “Anch’io sono protezione civile” organizzato dalla Misericordia di Fossato di Vico. Il campus, partito lunedì 2 luglio, ha coinvolto oltre 20 ragazzi provenienti da Fossato e da alcuni comuni limitrofi che hanno condiviso momenti esaltanti conditi da giochi, lavori manuali, lezioni, scherzi e tanta tanta allegria. Filo conduttore dell’iniziativa, promossa dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, la legalità. I ragazzi hanno avuto modo di conoscere da vicino il corpo dei carabinieri, dei vigili del fuoco, della polizia, della finanza, ognuna delle quali con una propria delegazione, ha raggiunto i locali della Misericordia per raccontare gli aspetti salienti della propria attività, dando consigli ed avvertimenti sicuramente utili per crescere come cittadini consapevoli e responsabili. Particolarmente apprezzata dai giovani è stata la lezione sul primo soccorso e sull’uso del defibrillatore oltre all’escursione sui prati del Monte Cucco.

gruppo ragazzi campo scuola misericordiacampus misericordiaI ragazzi, come sottolineato dai volontari della Misericordia, si sono dimostrati partecipi ed hanno contribuito alla buona riuscita del campo con il loro comportamento ed il loro spirito collaborativo. I giovani sono stati divisi in tre gruppi ognuno dei quali aveva dei compiti diversi da svolgere per il buon funzionamento della macchina organizzativa. Durante la notte, passata all’interno delle tende montate dagli operatori per l’occasione, i ragazzi hanno avuto modo di vivere fianco a fianco, di condividere esperienze, di divertirsi, di parlare ed interagire.

primo soccorso misericordiaL’uso limitato dei cellulari infatti, utilizzati soltanto per chiamare a casa una volta al giorno, ha favorito la socializzazione e, dopo le difficoltà iniziali, vivere per qualche giorno lontani dall’assillo delle tecnologie è stato piuttosto facile. La prima edizione del campo scuola della Misericordia ha davvero fatto centro, merito di un’organizzazione come di consueto puntuale ed attenta, di operatori preparati e disponibili e di ragazzi che hanno compreso a pieno il messaggio profondo di un’iniziativa che ha saputo unire l’aspetto ludico con il rispetto delle regole e del senso civico.

William Stacchiotti@civetta.tv

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.