I golosi 30 anni della Pasticceria Mimosa di #Sassoferrato

Pasticceria Mimosa - Massimo Torresi e Adria ChicchiariniSassoferrato – Festeggia i suoi primi 30 anni, la Pasticceria Vinoteca Mimosa di Sassoferrato in corso Cavour. Da alcuni mese è anche presente nel cuore storico di Fabriano in via Cialdini.

Il suo bancone zeppo, a seconda delle stagioni, di panettoni, mont blanc, sacher, mignons, biscotti, paste e millefoglie, è lo scrigno di una bella storia d’amore.

Il che spiega quel tocco speciale con cui Massimo Torresi veste le sue specialità.

Una volta era il cuoco personale a servizio dell’Ammiraglio di Ancona.

Lui che era originario di un’altra città di mare, Civitanova Marche. È lì in realtà che ha imparato il mestiere, alla Pasticceria Romana, il locale di suo fratello maggiore, Giuseppe, formato in un tempio del gusto nella capitale.

Per Massimo, fatale l’incontro con Adria Chiacchiarini. Lei è di Sassoferrato, studia nella città dorica, ed è già al secondo anno della scuola professionale per infermiere. È amore a prima vista e dopo pochi anni lo trascina nel suo entroterra.

Pasticceria MimosaNel loro laboratorio, lascia Massimo correre a briglie sciolte. Declina le fave dei morti, modernizza le castagnole, sviluppa un’enogastronomia per gourmet anche da asporto, realizza prima ancora che siano di moda finger food, piattini di assaggio e stuzzichini originali.

Con la complicità di suo cognato Marco e dei suoi figli Natascia e Giuseppe, sommelier per passione, la pasticceria diventa un luogo d’incontro e vinoteca di tutto rispetto.

Il risultato è un locale radioso, tesoro di sapori, dalle proposte irresistibili protagonista di un’infinità di eventi in tantissimi famiglie sentinati e non solo.

Véronique Angeletti@civetta.tv

Categorie correlate:

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.