I ravioli neri dello Chef Elena Venturi di Osteria Braceria Plinc #Acqualagna

WhatsApp Image 2018-12-28 at 12.21.50

Acqualagna – Tipici, eleganti, sfacciatamente chic, i ravioli neri dello chef Elena Venturi. All’immagine del curriculum di questa trentaduenne oggi alla guida di una delle cucine buone della capitale del tartufo Acqualagna.

Dall’istituto alberghiero di Piobbico ha imparato ad amare i prodotti delle alte terre pesaresi, al ristorante “Le Fontane” di Cagli consolidato la cultura del piatto della tradizione, al “Symposium” con Lucio Pompili liberato il coraggio di osare e di innovare e a “Palazzina Sabatelli” di Sant’Ippolito, l’arte della norcineria.

Il risultato è una cucina dinamica che riesce a cogliere tutte le sfumature del terroir.

Ravioli Neri dello chef Stella Venturi di Osteria Bracceria Plinc di Cagli

Per 4 persone:

Impastare 300 gr di farina con 3 uova intere e 3 gr di carbone vegetale; farcire con 250 gr di patate bollite, 50 gr di pecorino di fossa; cuocere e condire con lamelle abbondanti di tartufo bianco o nero pregiato.

(Osteria Braceria Plinc, Via G. Marconi, 18, Acqualagna, 0721798997)

La strada del Carbone Vegetale passa dalla cucina dei Chef

Categorie correlate:

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.