golosita_eugubine

La ricetta di Pasqua : I piconi ascolani, panzerottini ripieni buoni buoni

Piconi ascolani di "Dica Duca"

Piconi ascolani di “Dica Duca”

Mangiare bene – Il nome è un omaggio ad Ascoli e a Totò. Il che spiega l’atmosfera elegante e conviviale che si respira nel “Dica Duca”, sul lato della Piazza del Popolo, al 63 di via Cino del Duca. (0736250890). È una start-up familiare creata da Berardo Olivieri e dalla moglie Simonetta Piermarini. Lì hanno fatto ritorno i figli Alberto e Leonardo emigrati per lavoro a Londra e si sono inseriti anche il terzo figlio Francesco ed il nipote Nicolò.

Nella Colazione pasquale del Lunedì dell’Angelo, ci sono i “piconi” ascolani. Sfiziosi panzerottini ripieni al formaggio, tipici della città delle cento torri, con l’incisione a croce che le distingue dai “caciuni” o “caciù” maceratesi.

Simonetta Piermarini e i Piconi ascolani di "Dica Duca"

Simonetta Piermarini e i Piconi ascolani di “Dica Duca”

La ricetta del “Dica Duca”: ricavare delle sfoglie morbide di pasta da 1 kg di farina, 8 uova, mezzo bicchiere di olio di semi, un po’ di sale, far riposare mezz’ora in frigo e farcire con un ripieno cremoso fatto con 700 gr di parmigiano e pecorino e 12 uova. Spennellare con rosso d’uovo, incidere a croce con una forbice, infornare per 20 minuti a 180 gradi.

Véronique Angeletti@Civetta.tv

La Coratella d’Agnello: la ricetta firmata dallo Chef Vittorio Serritelli del Panzini

Il brunch nostrano: la marchigianissima Colazione di Pasqua

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.