golosita_eugubine

Elezioni: a Fossato e Sigillo è corsa a due, a Costacciaro e Scheggia una sola lista

elezioniSono state ufficialmente presentate le liste nei comuni della fascia appenninica umbra che il prossimo 26 maggio saranno interessati dalla tornata elettorale amministrativa. I quattro comuni, tutti al di sotto dei 15.000 abitanti, eleggeranno il primo cittadino con l’elezione diretta senza ballottaggio. A Fossato di Vico, il comune più popoloso, sarà ancora sfida a due, come già accaduto cinque anni fa, fra Monia Ferracchiato, primo cittadino uscente appoggiato dalla lista “Fossato di Vico Bene Comune” ed Attilio Codignoni sostenuto dalla lista “Fossato nel cuore”. A Sigillo il sindaco uscente Riccardo Coletti tenterà la terza elezione guidando la lista “Il Sigillo giusto”, a fronteggiarlo un volto noto della politica sigillana già consigliere provinciale Giampiero Fugnanesi, appoggiato dalla lista “Sigillo sei tu”. Situazione particolare nei comuni di Costacciaro e Scheggia e Pascelupo dove i sindaci uscenti correranno in solitaria visto che nessuna lista è stata presentata per affrontarli. Unico rischio l’astensione. Per essere eletti infatti Andrea Capponi, sindaco uscente di Costacciaro e Fabio Vergari di Scheggia, dovranno superare due ostacoli. Il 50% più uno degli aventi diritto al voto dovrà andare a votare e sempre il 50% più uno degli stessi votanti dovrà esprimere il proprio consenso per il candidato sindaco. Una sfida particolare, a dir poco strana che purtroppo accomuna diversi piccoli comuni umbri che non sono riusciti ad esprimere almeno due liste.

William Stacchiotti@civetta.tv