Consegnati avvisi di garanzia ai dirigenti dell’Api di Falconara

Comitato-MalAria-640x254

Falconara –  A proposito dell’inchiesta sulle esalazioni della Raffineria Api denunciate dal 2013, il Comitato Mal’aria e Ondaverde onlus Falconara Marittima informa che è stato:

Inviato l’avviso di conclusione delle indagini” all’Amministratore Delegato della Raffineria e al Responsabile dell’Ufficio Ambiente e Sicurezza dell’API Raffineria di Ancona s.p.a., i quali hanno ricevuto gli avvisi di garanzia.

L’inchiesta, portata avanti dai Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico, è scattata dopo le numerose segnalazioni e denunce presentate nel 2015 dai residenti di Falconara Marittima riuniti nel Comitato Mal’Aria e Ondaverde ONLUS di Falconara Marittima, per le esalazioni che ci sono state a partire dal 2013.

Le ipotesi di reato contestate dal PM Paolo Gubinelli sono getto pericoloso di cose, inquinamento ambientale, mancata applicazione del Piano interno di sicurezza e la violazione di prescrizioni ambientali.

Per questo primo risultato, il Comitato Mal’Aria e l’Ondaverde ONLUS ringraziano il Nucleo Operativo Ecologico dei Carabinieri di Ancona che ha vagliato con attenzione la copiosa documentazione e il complesso contesto in cui vivono i cittadini di Falconara Marittima.

Un risultato che testimonia come i cittadini siano la parte offesa.

Quello appreso ieri è un risultato che stride con l’inquietante immobilismo e l’inconcludenza di altre Autorità ed Enti.

Ricordiamo che a tutt’oggi non si riesce ancora ad impostare un tavolo operativo a Falconara con la presenza del Ministero della Salute ed del Ministero dell’Ambiente, per iniziare a discutere sulla riduzione delle fonti inquinanti e delle emissioni, nonostante dal 2017 il Prefetto di Ancona sia stato investito della problematica insieme (ancor prima) a Regione Marche, Agenzia Sanitaria Regionale, ARPA Marche e Comune di Falconara Marittima.

La Giustizia sembra procedere con le idee più chiare dei decisori politici.

Infine, con soddisfazione prendiamo atto delle parole del Sig. Ministro dell’Ambiente – Gen. Sergio Costa – al quale, però, rinnoviamo la richiesta di un incontro con Luigià formalizzata a febbraio 2019 con la contestuale consegna di un importantissimo dossier della situazione ambientale e sanitaria di Falconara Marittima.

Abbiamo molte cose da spiegare e far conoscere al Sig. Ministro!

Comitato Mal’aria e Ondaverde onlus Falconara M. (AN)

Comitato Mal’aria di Falconara Marittima

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.