Il ritorno di “Revaivol ’70” con tanta buona musica e street food

IMG_7686Fabriano – Musica e motori nella città della carta, dal 14 al 16 luglio il centro storico di Fabriano ospiterà la quarta edizione di Revaivol ’70 che si accavalla con il Gran Premio di Italia Enduro che vale come 7^ prova per il MotoMondiale 2016.

Una manifestazione che ha come missione quella di crescere e migliorare ad ogni sua edizione, che può contare sui media partner Veronica my Radio e Radio Gold, oltre che del patrocinio del Comune.

Streeat food.

Street food.

Per il 2016 sono state introdotte gustose novità. Arriva lo street food. Una tre giorni pensata per arricchire il palato, oltre che divertire lo spirito, con prodotti provenienti da ogni parte d’Italia e cucinati al momento, rigorosamente su mezzi d’epoca. Una vetrina speciale sarà riservata ai giovani imprenditori locali, dove sarà possibile gustare salumi tipici e birra artigianale prodotta nella zona.

Oltre naturalmente ad un ricco programma musicale, un concerto ogni sera seguito da dj set.

Revaivol ’70 si apre giovedì alle 17.00 con la realizzazione di due pannelli in stile Street Art ’70 a cura degli studenti del Liceo Artistico “Mannucci” di Fabriano, che per il terzo anno collabora con lo staff di Revaivol ’70.

A seguire, alle ore 21.00, il quiz a premi “IL MISCHIATUTTO” condotto da Gabriele Chiappa, alle 22.00 si esibirà la band “Pop Deluxe”, da 00.30 la nottata sarà animata da Dj Gianluca Gentilucci in diretta con Veronica My Radio e Dj Fabrizio Fratta.

Programma Revaivol

Programma Revaivol

Il venerdì sarà la volta degli “Abba Dream Tribute Show”, dalle 21.30 in poi, in concomitanza con il FLASH MOB organizzato dal gruppo di Jessica Luzi, dalle 23.30 dancing night anni ’70 con Dj Claudio Ricotti.

Sabato dalle 18.00 in poi trucco e capelli anni ’70 by Vanity Style con musica di Radio Gold, animazione coreografica dalle 21.30 e concerto dei “Vipers Queen Tribute band” dalle 22.30.

Chiude la serata e la manifestazione la musica di Dj Graziano Ragni da 00.30.

I Seventies sono serviti, unica raccomandazione? Dress code anni ’70!

Lorena Podera@riproduzioneriservata

 

Categorie correlate: