Il Coraggio dell’Arma nella Prima Guerra Mondiale

 

IMG-20151018-WA0005_resizedFabriano: – Domenica 18 ottobre, nell’ambito degli eventi organizzati in tutta Italia per ricordare il centenario della prima guerra mondiale (1914 – 1918), il comune di Fabriano, in collaborazione con l’associazione culturale musicale “Settembre Organistico Fabrianese”, ha presentato una “giornata commemorativa” che si e’ svolta in due momenti.

In prima battuta, nella suggestiva cornice dell’ Oratorio della Carità, si e’ tenuta la conferenza “Coraggio e Fedelta’: il contributo dell’Arma dei Carabinieri nella Grande Guerra (1914 – 1918)” ed ha visto come relatori due importanti personalita’ del mondo accademico: Galliano Crinella, docente presso l’Universita’ Carlo Bo’ di Urbino e Gilberto Piccinini, presidente della deputazione di storia patria per le marche. I due, nel ricordare il ruolo svolto dall’Arma dei Carabinieri durante la Grande Guerra, hanno ripercorso le gesta di quel centinaio di uomini, tutti provenienti dalle Marche, che hanno pagato con la vita il loro impegno per la patria. Il Comandante della Legione Carabinieri Marche, Generale di Brigata Marco Mochi, nel rivolgere un’espressione di saluto e ringraziamento a tutti gli intervenuti ha ricordato che per l’impegno profuso dall’Arma nel corso della 1^ guerra mondiale, la bandiera fu insignita dalla prima medaglia d’oro al valor militare (la data del decreto – 5 giugno 1920 – venne poi scelta per celebrare l’anniversario della fondazione dell’Arma).

IMG-20151022-WA0001A seguire, al teatro “Gentile” si e’ esibita la Fanfara della legione allievi Carabinieri di Roma, magistralmente diretta dal maestro Mar.a.s.ups. Danilo di silvestro, accompagnata in alcuni brani dal “Gruppo corale Santa Cecilia di Fabriano”. Il complesso musicale, noto per la varieta’ del suo repertorio, per la perfezione formale delle sue esecuzioni e per la profonda vocazione musicale, ha incantato le oltre mille persone presenti, tra cui autorita’ civili, militari e religiose a livello regionale.

La serata musicale, dopo circa due ore di forti emozioni con brani classici tra cui le più importanti arie pucciniane e pezzi legati al mondo militare come “o surdato ‘nnamurat”, nonché le immancabili “la fedelissima” e “virgo fidelis”,  si e’ conclusa con l’inno d’italia, cantato da tutti i presenti.

L’evento, svoltosi con il patrocinio della “Fondazione Cassa di Risparmio Fabriano Cupramontana” e “Veneto Banca” è stato un momento di festa per ringraziare e rendere omaggio all’Arma dei Carabinieri impegnata da oltre duecento anni al servizio del nostro paese.

Comunicato Stampa Comando Compagnia Carabinieri di Fabriano