A lezione di poesia … marchigiane con Lorenzo Spurio

SASSOFERRATO_MEDIASassoferrato – Lezioni di poesie… marchigiane, lunedì 22 febbraio alle ore 16, sala Avis. A cura del professore e poeta Antonio Cerquarelli nel quadro dei corsi organizzati dall’Università degli Adulti di Sassoferrato. Una lezione preziosa a cui interverrà lo jesino Lorenzo Spurio, poeta e critico, nonché Presidente del Premio Nazionale di Poesia “L’arte in versi” di Jesi e Presidente di Giuria nei premi letterari “Città di Fermo” e “Città di Porto Recanati” e che, quest’anno, ha pubblicato per PoetiKanten Edizioni due antologie rintracciando le opere di ben 286 poeti marchigiani che hanno scritto in italiano e in dialetto. Nelle antologie trovano posto – spiega – dal poeta che è anche fine critico e si è occupato di storia della let­teratura e che s’identifica con la cultura accademica, al poeta di provincia, dalle piccole realtà comunali dove è anima populi e colora la toponomastica con i suoi versi scanzonati e domestici, al poeta-marinaio dei tanti piccoli porti del nostro litorale che “crea” in comunione con le acque negli squarci di riposo dalle ore di lavoro, sino al poeta contadino delle variegate valli che occupano la Regione, in quel colloquio intimo e serrato con la terra che cela un canto di meraviglia.” Sui 113 poeti in dialetto precisa: “non esiste un dialetto marchi­giano, ossia un dialetto unico dal quale magari dipartano piccole differenze o va­rianti ma che abbia una struttura di base univoca. Nella presente antologia trovano posto poesie di un gran numero di dialetti distanti tra loro, più o meno lontani dalla lingua italiana, motivo per il quale dette liriche sono accompagnate, a conclusione, dalla relativa traduzione per facilitarne la comprensione del testo a chiunque”.

Véronique Angeletti@riproduzione  riservata