golosita_eugubine

Automodellismo, logo della rassegna iridata eugubina senza veli

La premiazione al Liceo Mazzatinti

La premiazione al Liceo Mazzatinti

Gubbio – Una presentazione semplice, sobria ma di grande impatto. La lunga marcia verso il Mondiale IFMAR di Gubbio 2016 è ufficialmente cominciata. Presso l’aula magna del Liceo Artistico in via del Bottagnone è stato tolto il velo al logo ufficiale della rassegna iridata eugubina, realizzato dagli alunni delle classi I e IV dell’indirizzo artistico del Polo Liceale “Giuseppe Mazzatinti”. Una partnership che ha soddisfatto appieno il Club Automodellistico “5 Colli”, che fortemente ha voluto che fossero proprio gli studenti eugubini a creare quella che è destinata a diventare un’immagine molto familiare agli occhi della città. “Sapevamo che avremmo trovato dei ragazzi molto ben preparati e determinati a realizzare qualcosa di veramente unico – hanno spiegato i rappresentanti del Club – ma onestamente il risultato finale è andato oltre le nostre aspettative. Abbiamo trovato degli alunni disponibili e soprattutto desiderosi di cimentarsi in qualcosa unico, al punto da mettere tanta passione e dedizione in ciò che hanno fatto. È un inizio che ci fa ben sperare, perché vuol dire che la città comincia a rispondere ed è importante che i primi a capacitarsi della grande opportunità che ci attende sono proprio i più giovani. In molti di loro è scattato qualcosa, quella scintilla che ci fa dire che questa estate molti di loro torneranno ben volentieri a seguire le fasi decisive della competizione. Da parte nostra non può che partite un grazie sentito al Polo Liceale “Mazzatinti” per la disponibilità mostrata e la cura con la quale è stato portato avanti il progetto”.

La breve cerimonia di presentazione del logo si è aperta con l’intervento dell’Assessore allo Sport del Comune di Gubbio, Gabriele Damiani: “Un’iniziativa bella e affascinante, soprattutto coinvolgente, come ha dimostrato la risposta data dai ragazzi. Gubbio si prepara a vivere un 2016 all’insegna dei grandi eventi sportivi e questo interesse da parte dei più giovani è un segnale benaugurante. Abbiamo già vissuto giornate splendide con la Festa del Cross, ora ci tufferemmo in altri appuntamenti che culmineranno ad agosto con il Mondiale IFMAR di automodellismo, che richiamerà tanta gente da ogni continente. Un grazie sentito lo rivolgo al Club Automodellistico “5 Colli” per il gran lavoro svolto e per la bravura nell’essere riusciti a portare a Gubbio un evento di così grande rilevanza. E un plauso lo rivolgo a tutti gli studenti per l’entusiasmo che hanno mostrato. Il Comune cercherà in tutti i modi di far sentire al comitato organizzatore la propria presenza, sostenendolo in ogni forma e cercando di promuovere l’evento dandogli il giusto spazio”.

A portare il saluto del Polo Liceale “Giuseppe Mazzatinti” c’ha pensato il vice-preside, prof. Luigi Girlanda: “Porto il saluto del dirigente Maria Marinangeli che non è potuta essere presente per motivi personali, ma che ha accolto con grande favore questa bella iniziativa. È lodevole l’impegno profuso dagli studenti, così come è bello vedere con quanta passione hanno portato avanti questo progetto. Il logo di una manifestazione mondiale è sempre un qualcosa di unico e speciale, anche perché rimarrà negli anni e verrà tramandato alle generazioni a seguire. Siamo orgogliosi del lavoro svolto dalla prof.ssa Francesca Graziano e dalle classi I e IV dell’indirizzo artistico e non ci stancheremo mai di ringraziare coloro che hanno avuto il merito di curare nei dettagli questa iniziativa. Le premesse per un evento di grossa risonanza ci sono tutte: vedere quanto interesse hanno suscitato negli studenti le immagini del video promozionale del Mondiale IFMAR mi spinge a pensare che anch’io vorrò conoscere più da vicino questo mondo. È una sfida affascinante e noi eugubini amiamo le sfide. Soprattutto riusciamo sempre a eccellere, come dimostrano le parole del presidente internazionale Dallas Mathiesen (riportate nella brochure di presentazione del club) che ha definito quella di Gubbio “la migliore pista al mondo”. Ecco, mi piace l’idea che adesso Gubbio abbia anche il più bel logo al mondo”.

La professoressa Francesca Graziano ha seguito passo dopo passo il lavoro degli studenti. “S’è trattato di un viaggio emozionante, perché giorno dopo giorno abbiamo visto questo logo prendere forma. Hanno collaborato tutti con grande entusiasmo e il risultato finale ci ha soddisfatti appieno. L’impegno non è mai venuto meno e devo dire che i ragazzi hanno ben compreso la portata di ciò che stavano realizzando. È stato un privilegio poter contribuire a rendere questo grande evento che attende la città di Gubbio ancor più bello e unico, così come le sue bellezze architettoniche”. Non a caso il logo finale ripropone una parte dello skyline cittadino, con l’inconfondibile sagoma del Palazzo dei Consoli e di Piazza Grande sulle quali svetta un tricolore che simboleggia il ritorno del mondiale in Italia.  Un plauso e un ringraziamento al Club Automodellistico “5 Colli” è arrivato anche dalla prof.ssa Tiziana Scassellati, coordinatrice dell’indirizzo artistico: “È stato davvero piacevole poter collaborare per la realizzazione di questo logo. È lodevole l’impegno che hanno messo gli studenti e la prof.ssa Graziano e siamo davvero contenti di poter vedere valorizzato il lavoro degli alunni del Liceo Artistico, che a mio modo di vedere si sono anche appassionati a questa disciplina così particolare e piena di sfaccettature. Saremo ben felici di poter assistere alle gare del mondiale, sicuri di aver fatto parte di un evento destinato a restare negli annali di storia eugubina”. A tutti gli studenti delle classi che hanno partecipato al progetto il Club Automodellistico “5 Colli” ha consegnato un pass ad personam da poter utilizzare durante le giornate del mondiale. Al termine della cerimonia il club ha voluto omaggiare il Polo Liceale “Giuseppe Mazzatinti” con una targa a ricordo della collaborazione intrapresa.

La marcia d’avvicinamento al Mondiale IFMAR Gubbio 2016 proseguirà ora nel mese di marzo con il completamento dei lavori di adeguamento al miniautodromo “Mario Rosati”. Il 3 aprile è in programma la prima gara della stagione (quella prevista per domenica 28 febbraio è stata annullata causa maltempo), mentre il 5 giugno Gubbio ospiterà il campionato italiano di categoria 1/10 (occhi puntati sul campione in carica della categoria F2, l’eugubino Matteo Menichetti, presente durante la cerimonia presso l’aula magna del Liceo Artistico). Dal 23 al 26 giugno è in programma invece il warm up ufficiale del mondiale, al quale prenderanno parte numerosi dei 150 piloti che si daranno battaglia per il titolo nella kermesse in programma dal 4 al 14 agosto 2016.

Categorie correlate: