Buongiorno Aquilotto e bye-bye al piccolo speleologo

_DSC9067 - CopiaGenga – Ciao al bimbo speleologo con tanto di zainetto che identificava le grotte di Frasassi. Arriva una nuova mascotte, è un aquilotto e si chiama Giotto. Il suo nome è il frutto di un megaconcorso, indetto ad aprile che ha coinvolto 4mila alunni ed altri 4mila nel voto su Face Book. Un idea che invitava i bambini a ricostruire la storia di un aquilotto ed indagare per dargli un nome.

Un “contest” annunciato pure con l’edizione straordinaria di un  giornale nato per questa precisa operazione “L’Eco di Frasassi” con cui il Consorzio continuerà a comunicare con il settore recettivo e con le scuole.

Ieri, nella Sala del Vento, la premiazione delle cinque prime classe tra cui spiccano ben tre marchigiane.

Il nome Giotto è stato forgiato dalle classi IV della Primaria E.Celestini DSC01773dell’I.C. Caduti di Nassiriya, di Vasanello (VT) “perchè fa la rima e l’otto ricorda il volo del rapace”. Poi la menzione, a sorpresa, per l’originalità della storia alle IV e V della Primaria di Carassai (AP). In finale, la IIIA dell’ I. C. G. Garibaldi di San Vito Romano (RM) che proponeva il nome “Frasis”; le II e III della Primaria di Carassai dell’I.S.C. di Montalto delle Marche con “Frassino”; la IA della Secondaria di Primo Grado Macerata Feltria che presentava il nome “Spiumotto” e òa IA della Primaria di Serra Sant’Abbondio (PU) I.C. G. Binotti che ha pensato al nome “Gengo” (Qui articolo sulla scuola di Sera Sant’Abbondio)

_DSC9083 - Copia“L’intento, spiega Maurizio Tosoroni, responsabile marketing del Consorzio, è collegare le grotte al suo territorio ed imporle alla pari dei grandi parchi di attrazione. Il bimbo, con zaino ed elmetto, non dava l’idea della fruibilità del percorso e delle reali opportunità dell’attuale offerta Grotte mentre l’aquila la ritroviamo nello stemma del comune, in quello dei Conti della Genga famiglia del Papa Leone XII e nel cielo del Parco regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.”

Insomma una strategia che impone Frasassi come brand e che, nel caso del concorso, ha coinvolto il direttore del Parco regionale Massimiliano Scotti, il presidente WWF nonché del Centro Recupero Rapaci di Genga –e lo stratega Sandro Giorgietti del Social Media team della Regione Marche. Operazione in co marketing con Trenitalia che si è conclusa nel Parco Avventura Frasassi.

La premiazione era animata dal bravissimo Massimiliano Scotti di Etv che ha saputo coinvolgere tutti i bimbi e far emergere la fantasia di ogni storia ma anche dando spazio all’Aquilotto quanto una mascotte vera mancava a Frasassi. (Qui articolo sul perché Frasassi aveva bisogno di una nuova mascotte)

Vèronique Angeletti @riproduzione riserfata

Categorie correlate:
Nessun commento