Presentato il 12° festival internazionale di giornalismo di Perugia

logo festival giornalismo perugiaPerugia – “Realizzare a Perugia e in Umbria, territori che non sono sede dei grandi operatori mondiali della comunicazione tradizionale o social, un evento di rilevanza internazionale come il Festival del giornalismo, rappresenta un valore davvero straordinario, che si aggiunge a quello relativo ai temi che il Festival tratta, anche essi di enorme importanza e rilevanza”. È quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, intervenuta questa mattina a Perugia, insieme al vice presidente, Fabio Paparelli, alla presentazione dell’edizione 2018 del Festival internazionale del giornalismo, sostenuto dalla Regione Umbria quale “main partner” istituzionale. “Ci fa altrettanto piacere – ha proseguito Marini – che siano proprio Perugia e l’Umbria ad ospitare un evento nel corso del quale cittadini ed operatori dell’informazione e della comunicazione possono confrontarsi in maniera aperta su queste tematiche”. La presidente Marini ha quindi sottolineato come anche per questa edizione “abbiamo rinnovato il rapporto di collaborazione tra festival e Regione che sarà presente con diversi ‘panel’, realizzati in collaborazione con gli assessorati regionali al turismo, cultura, agricoltura, sanità e programmazione fondi comunitari”. Al termine della conferenza stampa la presidente Marini ed Arianna Ciccone, fondatrice e direttrice del Festival, hanno sottoscritto il protocollo d’intesa che rinnova la collaborazione della Regione Umbria con l’evento, al fine di valorizzare l’Umbria attraverso diversi progetti di promozione e comunicazione. La collaborazione tra la Regione Umbria e il Festival internazionale del giornalismo è ormai consolidata e, a partire dalla IX edizione, la home page del sito del festival ha ospitato un box per promuovere e dare visibilità alla piattaforma “Umbria, i luoghi del festival del Giornalismo”.

Festival-del-GiornalismoNelle ultime tre edizioni il rapporto si è consolidato attraverso la sottoscrizione con la società organizzatrice di un protocollo di intesa finalizzato, nell’ambito delle giornate dedicate alla manifestazione, alla realizzazione di attività volte a valorizzare l’Umbria, dal punto di vista turistico e a promuovere non sole le “eccellenze”, ma anche i progetti europei. La pluralità di iniziative e attività che la Regione intende presentare nell’edizione 2018 fanno riferimento a un unico progetto “umbria.journalismfestival.com” che ha come obiettivo quello di unire l’immagine dei due brand “Umbria e Festival” per la promozione delle eccellenze dell’Umbria a livello internazionale. L’iniziativa è indirizzata a opinion maker e influencer digitali di alto profilo. Vista l’eterogeneità delle tematiche che il Festival riesce a trattare, per la XII edizione sono stati coinvolti diversi servizi regionali in varie iniziative: tra queste è prevista anche la proiezione prima degli eventi ospitati nelle location principali come Teatro Morlacchi, Sala dei Notari, Sala Raffaello dell’Hotel Brufani, di spot promozionali sulle attività dei Servizi regionali.  In dettaglio: relativamente al Servizio Turismo è stato concordato l’inserimento del banner della Regione Umbria su l’homepage dei siti web del festival www.festivaldelgiornalismo.com  e www.journalismfestival.com  con un progetto multimediale in italiano e in inglese dedicato a “L’anno del Cibo” e “I Capolavori del 300”. Inoltre è previsto l’utilizzo dei social media del festival per iniziative promozionali, nonché un panel sulla fiction televisiva “Don Matteo”. Il Servizio Sviluppo rurale e agricoltura sostenibile ha organizzato una serie di attività sulla piattaforma web del festival con collegamento al canale Youtube del PSR Umbria 2014-2020 per garantire la visibilità e la valorizzazione mediatica sia a livello nazionale che internazionale, delle buone pratiche già adottate ed indotte o previste nel PSR Umbria, nonché un punto informativo PSR Umbria all’interno dell’Hotel Brufani per i cinque giorni del festival. Un percorso simile è stato individuato anche per il Servizio di Comunicazione istituzionale e Social Media, con un progetto per la valorizzazione mediatica sia a livello nazionale che internazionale, delle buone pratiche già adottate o previste nel Programma Operativo FSE 2014-2020 e l’allestimento di un corner informativo. Il Servizio di Programmazione comunitaria illustrerà le attività del POR FESR per l’Umbria 2014-2020 all’interno della brochure e inoltre, è previsto l’inserimento nell’ambito del programma del festival di un panel organizzato dall’Autorità di Gestione del POR FESR 2014-2020 dal titolo “Investiamo nel Vostro futuro”. Nelle varie iniziative è coinvolto anche il Servizio Programmazione dell’assistenza ospedaliera con l’inserimento  nell’ambito del programma del festival di un panel sul tema del “gioco d’azzardo patologico” e un punto informativo all’interno dell’Hotel Brufani per i giorni del festival.

Agenzia Umbria notizie