Sabato 8 settembre Sigillo torna la capitale dello sport paralimpico

notte bianca sport paralimpico sigillomarcia in rosa sigilloSigillo – Torna puntuale a Sigillo l’appuntamento con lo sport e la solidarietà con la “Notte bianca dello sport paralimpico”. Sabato 8 settembre la manifestazione si aprirà alle ore 18,15 con l’esibizione degli sbandieratori di Gubbio e proseguirà, sempre nel Parco di Villa Anita, con lo spettacolo di falconeria. Sempre nel tardo pomeriggio inizieranno le varie discipline paralimpiche e partirà l’avvincente gara di handbike con il trofeo Antonello Palanga. Novità assoluta dell’edizione 2018  lo spinning penalty shot che affiancherà altre discipline ormai da anni presenti nel paese appenninico fra cui il calcio balilla umano, il sitting volley ed il tiro con l’arco. Alle ore 18,15 dalla Piazza dei Martiri, partirà la marcia in rosa, nata con lo scopo di sensibilizzare la popolazione sulla prevenzione del cancro al seno. In serata, in concomitanza con l’apertura degli stand gastronomici e del mercato artigianale, i giochi proseguiranno con la palla a mano in carrozzina, l’esibizione di agility dog e la pet therapy.

Luca PanichiOspite della serata l’atleta in carrozzina Luca Panichi, ormai un veterano della manifestazione ed un autentico simbolo dello sport paralimpico.  Sarà, come di consueto, un evento all’insegna dello sport, della solidarietà che ha l’obiettivo di promuovere la pratica sportiva tra le persone con disabilità oltre a sensibilizzare la popolazione verso queste attività che lentamente stanno crescendo; gli straordinari risultati ottenuti dagli atleti azzurri nelle rassegne internazionali lo dimostrano ampiamente. La manifestazione è organizzata dal Comune di Sigillo in collaborazione con la Regione Umbria, l’Anci Umbria, la Direzione regionale Umbria dell’Inail, il Comitato italiano paralimpico umbro oltre a diverse associazioni tra cui spicca Avanti Tutta onlus guidata dall’inossidabile ed instancabile Leonardo Cenci, un vero esempio di vitalità, un guerriero mai domo che senza tregua continua a combattere la sua battaglia “di corsa”. Sigillo è davvero pronta ad accogliere sportivi e visitatori confermandosi ancora una volta come la vera capitale umbra dello sport paralimpico.

William Stacchiotti@civetta.tv