Punto Nascita: per il Pd, solo bugie, per la deroga, basta la firma del Ministro pentastellato Grillo

partito-democraticoFabriano – La sezione fabrianese del Partito Democratica informa che <<ha incontrato il Presidente Ceriscioli, il Segretario PD Regionale Giovanni Gostoli ed i tecnici della regione sulla questione del Punto nascite di Fabriano>>.

Durante il confronto è stata convintamente rinnovata la volontà di continuare a fare quanto possibile per il mantenimento del presidio: tuttavia, senza l’intervento del Ministero, le strade praticabili rimangono precluse.

Questo perché, a differenza delle dichiarazioni rese dal Sindaco ieri nella sua conferenza stampa, abbiamo letto i documenti e abbiamo, nostro malgrado, dovuto constatare che il Sindaco ha raccontato a tutta la città una serie di gravi menzogne sulla vicenda.

Ci saranno, a breve, i modi ed i tempi opportuni per chiarire – documenti alla mano – la verità; ad oggi la Regione ancora attende un incontro con il Ministro per trovare una soluzione, dopo le reiterate richieste che sono state fatte ed ancora si faranno.

A questo punto ci chiediamo, visto che Santarelli in più occasioni ha ricordato di essere in contatto diretto con il vice Presidente Di Maio e tutti i rappresentanti di Governo, per quale motivo ancora non abbia coinvolto il Ministro Grillo; perché basterebbe un pezzo di carta firmato da lei per risolvere la questione e permettere non solo la deroga, ma anche la stabilizzazione del punto nascite.

Speriamo che sulla vicenda ci sia la volontà politica di usare ogni mezzo e pressione politica necessaria per raggiungere il risultato: ad oggi ci sembra che l’intento da parte del Sindaco sia la difesa del proprio partito piuttosto che quello di tutelare il territorio e dei propri concittadini.

Segretario PD Fabriano
Francesco Ducoli.