Domenica 8 settembre al Talia la presentazione del nuovo romanzo di Matteo Bebi

BebiGualdo Tadino – Il giovane scrittore gualdese Matteo Bebi continua nella sua brillante, seppur recente carriera letteraria e, dopo i successi di critica e di pubblico registrati con il suo primo romanzo “Poi si fece buio”, il cui seguito uscirà verosimilmente ad inizio dicembre, è pronto domenica 8 settembre presso il Teatro Talia di Gualdo Tadino, a presentare “La leggenda dell’Arco”.

la leggenda dell'ArcoUn intermezzo favolistico che narra di una giovane donna che vive le vicissitudini del passaggio dal medioevo all’età moderna. A far da sfondo al racconto la città di Gualdo, un luogo dell’Umbria arroccato sugli appennini, ricco di misticismo di natura e di storia che affonda le proprie radici in un popolo antichissimo come gli Umbri e che nel corso del tempo è stato attraversato da Romani, Celti, Longobardi e Bizantini. La narrazione romanzata prende spunto dagli eventi storici che hanno interessato Gualdo e l’Umbria nel XV secolo a cui si accompagna un’appendice storiografica che, descrivendo gli avvenimenti di quei tempi ricchi di turbolenze e lotte comunali, vuole accompagnare il lettore in quei momenti e descrivere la vita delle persone comuni attraverso i comportamenti, le usanze, la struttura sociale, il tutto senza mai abbandonare quel velo di misticismo che offre l’atmosfera appenninica.

William Stacchiotti@civetta.tv

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.