golosita_eugubine

Giulia Piras quando l’illustrazione è a servizio della scrittura creativa dei piccoli

WhatsApp Image 2019-09-12 at 11.30.18 (1)Sassoferrato – Bella sorpresa per i ragazzi delle classi IV della primaria dell’Istituto Comprensivo di Sassoferrato e Genga. Nascosta nei tratti e nelle vesti colorate dei personaggi che illustrano il quaderno didattico d’italiano, quest’anno c’è la felice mano della sassoferratese Giulia Piras. La giovane illustratrice  ha curato la grafica di “Inforacconta”, uno dei libri che serviranno allo studio pratico della lingua italiana. Si tratta di un quaderno didattico studiato appositamente dal punto di vista della comunicazione per dare ai ragazzini un aiuto visivo per raccontare e scrivere in modo creativo. Insomma un linguaggio infografico, che usa poco testo e punta su una forte integrazione con le immagini, in grado di stimolarli a capire le varie tipologie testuali e a riprodurre i diversi generi.

L'illustratrice sentinate Giulia Piras

«Sapere che sui banchi della scuola di Santa Maria dove ho fatto le primarie, si studia su un libro che ho illustrato è emozionante – commenta la ventottenne Giulia Piras -. Come sapere che la scelta dei docenti, tra cui anche alcune mie ex maestre, di lavorare quest’anno con questa collana è stata proprio dettata da queste precise scelte di comunicazione della Fabbri editori in collaborazione con Erickson è davvero entusiasmante».

Un incarico, quello di illustrare libri didattici, che non è arrivato per caso ma è il frutto di un percorso di studio ben congegnato. La maturità classica di Fabriano in tasca, Giulia frequenta per due anni biologia alla Politecnica delle Marche, poi si diploma all’accademia delle Belle Arti di Urbino in grafica d’arte e in seguito la specialistica all’Isia, l’istituto superiore per le industrie artistiche dedicato al disegno industriale.

«Alla facoltà di biologia, ho carpito i segreti dell’illustrazione scientifica, con l’accademia ho imparato l’arte del disegno e delle incisioni e all’Isia la grafica vettoriale, che è la tecnica da me utilizzata per illustrare questo libro optando per colori primari e forme sintetiche». Illustrazioni accattivanti che invitano i ragazzi a liberare le loro emozioni e a raccontarle.
Véronique Angeletti@civetta.tv