I carabinieri forestali hanno trovato una colomba gigante sopra a Baruccio : il messaggio di pace di Perugia

44 esima festa di Colombella - PerugiaSassoferrato – Una colomba lega Perugia a Sassoferrato. Una colomba gigante di polistirolo alta un metro e mezzo di diametro agganciata ad un grappolo di 150 palloncini colorati gonfiati ad elio. È stata lanciata dalla Pro Loco di Colombella (Pg) per la 31esima volta l’8 settembre scorso durante la 44esima festa del paese. E ritrovata a circa mille d’altitudine sopra al paese di Baruccio, sul monte Strega, dai carabinieri forestali della stazione di Sassoferrato nella serata del 23 settembre dopo ore di ansia e un bel po’ di peripezie.

44 esima festa di Colombella - Perugia

Avvistata da lontano con la sua testa tonda, le ali che sembravano braccia e la plastica coloratissima tutt’intorno sembrava proprio un uomo caduto con il suo parapendio. Pertanto, i carabinieri forestali della stazione di Sassoferrato sono andati in soccorso arrampicandosi sul ripidissimo pendio sotto una pioggerellina e al calar del buio della notte. Due ore di salita non facile, con svariati scivoloni, fino a raggiungere i luoghi dell’incidente e scoprire che era solo una sagoma in polistirolo. Roba da multare per abbandono dei rifiuti se non ci fosse un biglietto che pregava di riconsegnare la colomba alla Pro Loco di Colombella, frazione a 15 km da Perugia, vicino a Ponte Felcino, comunità che da lustri organizza una festa e, in segno di pace, lancia un’immensa colomba nei cieli.

44 esima festa di Colombella - Perugia

Una colomba di polistirolo, sempre la stessa – o quasi, una volta non è stata riconsegnata e l’hanno dovuta ricostruire – che a causa di venti violenti ha collezionato chilometri. Di solito è sempre stata reperita in Italia (per 2 volte è finita in Croazia addirittura al confine con la Serbia). Domenica 17 novembre, a Colombella, la ceremonia di riconsegna in onore dei carabinieri forestali di Sassoferrato premiati con una targa in presenza del sindaco di Sassoferrato. «Festa dove siamo stati accolti – commenta il sindaco Maurizio Greci – da oltre 500 persone, dal sindaco di Perugia Andrea Romizi e dall’assessore alla cultura Leonardo Varasano. Ovviamente abbiamo invitato la Pro Loco perugina a venire in primavera per visitare il nostro paese e passeggiare sul Monte Strega dove la Colomba è atterrata, cerniera tra le Marche e l’Umbria».

Véronique Angeletti@civetta.tv

WhatsApp Image 2019-11-24 at 09.30.18

Categorie correlate:

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.