golosita_eugubine

Un concorso per l’ambiente per vincere un tirocinio retribuito presso l’Istituto Affari Internazionali

unnamed (1)Bando di concorso per partecipare alla terza edizione del Premio IAI “Il pianeta, l’Europa e io: come contrastare i cambiamenti climatici, assicurare un modello di sviluppo sostenibile e tutelare l’ambiente?”

 L’Istituto Affari Internazionali indice la terza edizione del “Premio IAI”. All’interno del concorso è istituito un “Premio speciale per la comunicazione”. Il tema selezionato per questa edizione è “Il pianeta, l’Europa e io: come contrastare i cambiamenti climatici, assicurare un modello di sviluppo sostenibile e tutelare l’ambiente?”.

Nel corso dell’ultimo anno, le mobilitazioni che hanno coinvolto milioni di giovani in tutto il mondo hanno acceso i riflettori sui cambiamenti climatici e sulla necessità di politiche pubbliche e mirate a fronteggiarli. Un’intera generazione impegnata nel presente, ma con lo sguardo rivolto al futuro, si è fatta promotrice di istanze riformatrici rivolte a tutti i livelli istituzionali, nazionali e non, generando risposte talvolta ambiziose, come nel caso del Green New Deal proposto dalla Presidente della nuova Commissione europea Ursula von der Leyen. Le idee avanzate, dalla portata locale ma dall’impatto globale, non solo si incentrano sulla richiesta di una rapida transizione verso energie pulite e rinnovabili, ma mutano i paradigmi dell’azione pubblica e del settore privato orientandola verso l’adozione di modelli socio-economici e politiche industriali realmente sostenibili.

La partecipazione al concorso è gratuita ed è aperta a:

  • Studenti universitari e neolaureati: studenti e laureati da non più di un anno, nati nel 1993 o in data successiva, di qualunque nazionalità, dei corsi di laurea di tutti gli atenei italiani o presenti in Italia o studenti italiani iscritti a corsi di laurea all’estero (UE);
  • Studenti delle scuole superiori: studenti degli ultimi due anni di scuola superiore (IV e V anno). Per gli studenti minorenni è necessaria l’autorizzazione da parte del genitore.

I partecipanti al premio, potranno concentrarsi su una o più delle seguenti domande:

  • come contrastare i cambiamenti climatici?
  • quale modello di sviluppo sostenibile?
  • come tutelare l’ambiente?
  • quale ruolo per i cittadini, società civile e settore privato?
  • quali priorità per le politiche nazionali ed europee?
  • come cambiare il nostro stile di vita in senso sostenibile?
  • la green economy come motore di sviluppo sostenibile?
  • quale ruolo per la cooperazione internazionale?
  • nuove alleanze globali per il clima?
  • azione locale e dimensione globale, quali punti di incontro?

I partecipanti dovranno inviare un saggio inedito sul tema prescelto, della lunghezza tra un minimo di 1000 e un massimo di 1500 parole, escluse note e bibliografie. Il file dovrà essere in duplice formato – Word e pdf – e potrà contenere immagini o grafici. I due file dovranno essere anonimizzati. Lingue ammesse: italiano e inglese.

Per partecipare al Premio speciale per la comunicazione, i partecipanti dovranno inviare un video-clip che risponda al quesito del concorso. Il video-clip dovrà essere preferibilmente in formato .mp4; potrà essere girato in forma amatoriale anche con dispositivo mobile – cellulare o tablet (la qualità del video non sarà criterio di valutazione) e dovrà avere un orientamento orizzontale e una lunghezza ideale 40 secondi.

Saranno premiati i due saggi di ciascuna categoria – università e scuole superiori – e il videoclip che otterranno la migliore valutazione da parte delle commissioni giudicatrici.

I saggi che si qualificheranno al primo, secondo e terzo posto della graduatoria ‘Universitari’ saranno pubblicati all’interno di una delle collane editoriali dello IAI. Il 1° classificato della categoria ‘Universitari’ avrà anche l’opportunità di svolgere un tirocinio retribuito, della durata di tre mesi, presso l’Istituto. Il 1° classificato della categoria ‘Studenti di scuole superiori’ vedrà pubblicato il proprio saggio in una collana dello IAI, riceverà un assegno di 400 euro e la possibilità di frequentare gratuitamente uno dei corsi formativi IAI, al raggiungimento della maggiore età.Tutti i summenzionati finalisti, inclusi i vincitori, avranno la possibilità di pubblicare un estratto del loro saggio (900 parole / 5500 battute) sulla rivista on-line dell’Istituto, AffarInternazionali.

Il 1° classificato dei video-clip maker riceverà un assegno di 400 euro. A tutti i finalisti per ciascun indirizzo verrà rilasciato un attestato di merito. Altri attestati saranno rilasciati agli istituti di provenienza degli studenti delle scuole superiori. Ulteriori premi e riconoscimenti potranno eventualmente essere messi a disposizione da enti e sponsor esterni. I vincitori saranno invitati a presentare i loro elaborati e premiati durante un evento aperto al pubblico organizzato dall’Istituto in primavera in data e luogo da definirsi in una successiva comunicazione.

Gli elaborati dovranno essere inviati all’indirizzo mail premio@iai.it entro le ore 23:59 del 5 aprile 2020.

Categorie correlate: