Il Rotary Club di Fabriano a fianco alla Croce Azzurra di Fabriano e all’Engles Profili

DSC_7092Il Direttivo del Rotary Club ha scelto unanimemente di schierarsi al fianco dei nostri medici, infermieri, dei tanti volontari e di tutte le persone che lavorano senza sosta per garantire ogni giorno nuovi traguardi nella lotta contro questa dura e al tempo stesso dolorosa emergenza”. Sono parole della presidente del Rotary Club di Fabriano, Patrizia Salari, che ci informa su questo ultimo impegno sociale del Sodalizio. “Abbiamo deciso di devolvere gran parte delle risorse resesi disponibili dall’annullamento di quasi tutte le attività del terzo quadrimestre dell’anno sociale 2019-2020 ai diversi soggetti che sono sul fronte di questa guerra quotidiana, rischiando l’incolumità personale e quella dei propri cari. Tre le dislocazioni dei fondi decisi. La prima in favore dell’Azienda Sanitaria della Regione Marche per l’acquisto dei presidi medici necessari per la lotta contro il Corona Virus, in collaborazione con il Distretto 2090 del Rotary International. La seconda, indirizzata verso la Croce Azzurra sezione di Fabriano per l’acquisto di dispositivi di protezione individuali, gel igienizzanti, mascherine FFP2 e mascherine chirurgiche. La terza, orientata al presidio ospedaliero della città di Fabriano per l’acquisto di Mascherine FFP2 ad alta protezione utilizzabili anche per Covid positivi e mascherine chirurgiche unità Covid Free – ma non è tutto perché la Salari aggiunge – Il Club sta inoltre avviando una raccolta fondi tra i soci per l’acquisto di un sistema igienizzante rapido per la sanificazione delle ambulanze della Croce Rossa sezione di Fabriano. Crediamo che fare del bene al prossimo, in particolare in determinate circostanze è una missione che di certo non manca di importanti opportunità per tutti coloro che oggi sono al servizio dell’intera collettività”.

Fonte : Daniele Gattucci

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.