La giornata della Memoria a Gualdo Tadino si celebrerà con “Pietre d’inciampo”

Gualdo Tadino – Il 27 Gennaio 2022 è una data che non può non essere ricordata, nemmeno in questo turbolento periodo di pandemia, e l’Amministrazione comunale di Gualdo Tadino intende rimarcare per commemorare ancora una volta i diciotto gualdesi che hanno perso la vita nei campi di concentramento e di prigionia nazisti durante la Seconda guerra mondiale. È per questo che l’Assessorato alla Cultura tiene in modo particolare a proseguire il progetto iniziato due anni fa, sempre in occasione della “Giornata della Memoria” allorché furono collocate le prime pietre d’inciampo davanti all’abitazione dei fratelli Filippetti che persero la vita nei lager e proseguito lo scorso anno con la deposizione delle pietre d’inciampo nelle vie della frazione di Palazzo Mancinelli davanti alle abitazioni dove vissero Nello Saltutti e Silvio Biscontini. Quest’anno dunque, altre due pietre d’inciampo verranno incastonate per sempre per ricordare Secondo Bazzucchi e Germano Gaudenzi, gualdesi entrambi morti in un campo di prigionia in Germania, lontano dalle persone amate, senza poterle più abbracciare o essere riabbracciate da loro. È una cosa talmente terribile che solo a pensarla sembra impossibile che sia potuta accadere in un periodo storico apparentemente lontano ma in realtà tanto vicino a noi; così vicino che ancora i loro familiari possono condividere con tutti noi quelle piccole perle preziose di ricordi.

Secondo BazzucchiSecondo Bazzucchi era nato a Gualdo Tadino l’08/10/1921 ed è morto il 15/03/1945 per cause non precisate nel campo di concentramento di Dora Mittelbau in Germania. Aveva conseguito il grado di Caporale ed apparteneva al 309° Centuria Lavoratori – 25° Corpo d’Armata. Germano Gaudenzi era nato a Gualdo Tadino il 28/02/1922, era partito per la guerra in Francia dove è stato catturato dai tedeschi che lo hanno deportato in Germania e dove è morto per malattia il 07/04/1944 a Treysa. Era un soldato che faceva parte del 47° Reggimento Artiglieria – Lecce. I dati sopracitati sono stati tratti dall’archivio personale dello scomparso Fabbrizio Bicchielli e di Mauro Guidubaldi, che si ringraziano per le ricerche condotte nel corso deli anni sui nostri concittadini morti o tornati in Patria durante la Prima e la Seconda guerra mondiale. Mauro Guidubaldi, inoltre, ha contribuito significativamente alla ricerca dei nominativi da commemorare ed ha portato avanti i rapporti con i familiari. La cerimonia ufficiale di Pietre d’Inciampo 2022 a Gualdo Tadino, si svolgerà giovedì 27 gennaio alle ore 11 in Piazza Soprammuro, con la presenza delle istituzioni, dei familiari delle vittime e del parroco Don Franco Berrettini, che benedirà le Pietre d’Inciampo alla memoria di Secondo Bazzucchi e Germano Gaudenzi.

Le iniziative rivolte alla Giornata della Memoria a Gualdo Tadino, proseguiranno poi negli istituti scolastici.

Giovedì 27 gennaio le studentesse e gli studenti del Casimiri rispetteranno un minuto di silenzio in ricordo delle vittime della Shoah. Il suono della sirena darà l’avvio nelle singole classi a delle letture dedicate alle donne della Shoah, a cura degli studenti del 4 linguistico, guidate dalle docenti Giulia Poggi e Silvia Natalini. La staffetta di testimonianze e letture continuerà nelle diverse classi fini al 10 febbraio, giorno del Ricordo delle vittime delle foibe e dell’esodo giuliano/dalmata. Inoltre alcune classi seguiranno il webinar sul valore della memoria mediante un’intervista alla regista Liliana Cavani. Successivamente il 31 gennaio il prof Gianni Paoletti terrà una lezione sul tema “Lo sterminio dei disabili” accompagnata da un reading letterario-filosofico degli studenti delle classi quinte. Gli studenti del V L e V M infine visiteranno il Museo della Memoria di Assisi, accompagnati dalle docenti Eleonora Luzi e Michela Rossi. Presso l’istituto Comprensivo di Gualdo Tadino, invece, tutte le classi della primaria e della secondaria e tutte le sezioni dell’infanzia tratteranno temi legati all’evento storico, proporzionalmente all’età degli alunni, per sensibilizzare la popolazione studentesca sul tema. In particolare alle classi terze della secondaria verrà fatta une vera e propria lezione sui fatti accaduti da un esperto in storia contemporanea, accompagnata da un tour virtuale nella Roma occupata nei luoghi simbolo (es. Via Rasella, il Quartiere Ebraico ecc.). Inoltre gli insegnanti illustreranno le “Linee Guida sul contrasto all’antisemitismo”, elaborate dal Comitato paritetico MI-PdCM- UCEI sotto la guida della Coordinatrice Nazionale per la lotta all’antisemitismo nell’ambito del Protocollo tra MI, Coordinatrice e UCEI (Nota Ministeriale del 14 gennaio 2022).

Ufficio Stampa Comune Gualdo Tadino