Tegolette di circerchia al ragù di lumachine di mare in porchetta, ricetta degli allievi del Panzini di Senigallia

 

 

 Tegolette di cicerchia al ragù di lumachine di mare in porchetta (Panzini di Senigallia)

Tegolette di cicerchia al ragù di lumachine di mare in porchetta (Panzini di Senigallia)

Marchigianissime le tegolette di cicerchia al ragù di lumachine di mare in porchetta. La proposta risale al 2018 quando la classe terza dell’Istituto Panzini di Senigallia, guidata dai docenti Roberto Mantoni e Rosalba Todesco, ha ottenuto al concorso Assam dedicato alla pasta il terzo premio.
Per le tegolette :
impastare le farine nell’ordine di 500 g di Gentil Rosso (grano tenero), 250 g di Senatore Cappelli (grano duro), 240 g di cicerchia, 10 g di Cipolla di Suasa passate in padella ed asciugate dal grasso, 180 g di infusione di finocchio selvatico fresco e 320 g di uova intere. Fare una sfoglia dello spessore di circa 3-4 mm e tagliare la pasta a rombi.
Per il ragù:
lavare e far riposare 1Kg di lumachine con acqua e sale, sbollentarle e sgusciarle una ad una. Preparare e far rosolare un trito con 50 gr di cipolla, 1 spicchio d’aglio, timo, maggiorana, finocchio selvatico e peperoncino; aggiungere le lumachine, rosolare, bagnare con vino bianco secco, lasciar evaporare, aggiungere del concentrato di pomodoro diluito in acqua. Lasciar cuocere per circa un’ora.
Véronique Angeletti@civetta.tv

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.