Il 4 luglio la Giornata della Memoria di Fossato di Vico

cippo trocchi del borghettoFossato di Vico – Sabato 4 luglio il comune di Fossato di Vico, come ormai da diversi anni, commemora la Giornata della Memoria cittadina ricordando l’eccidio dei “Trocchi del Borghetto” località nei pressi della frazione di Purello dove morirono nel 1944 tre innocenti cittadini locali per mano della furia delle truppe naziste che imperversavano lungo l’Appennino. Giambattista Galassi di 37 anni, Antonio Piccioni di 55 ed il ventenne Pietro Mariucci trovarono la morte mentre erano intenti ad accudire il proprio bestiame. In loro memoria è stato posizionato sul luogo dell’eccidio sul Monte Nofegge, un cippo a perenne ricordo di quei momenti drammatici. Nella stessa giornata verrà ricordato anche Duilio Pambianco, nato a Fossato di Vico nel 1915 e catturato a soli 28 anni in Albania. Il ragazzo venne poi deportato in Germania dove morì in un campo di prigionia due anni più tardi. La salma soltanto recentemente è stata tumulata nel cimitero fossatano dopo oltre settanta lunghi anni. La cerimonia inizierà alle ore 16 con la Santa messa celebrata presso la chiesa di Sant’Apollinare a Purello, proseguirà con la visita al cimitero cittadino per rendere omaggio proprio allo sfortunato soldato fossatano e terminerà con la visita ai “Trocchi del Borghetto” per commemorare le vittime della barbarie nazista.

William Stacchiotti@civetta.tv

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.