Un consigliere nella bufera: condivide un post pro Steiner, esoterista del 1917 contro i vaccini

Post pro Steiner

Post pro Steiner

La profezia di Rudolf Steiner, che risale al 1917, mette in difficoltà il consigliere comunale Giovanni Mezzopera, candidato sindaco di Sassoferrato per la Lega alle ultime elezioni. Condividendo un post che osanna la teoria di Steiner su un social, secondo il quale la medicina e i farmaci, con il pretesto della salute, elimineranno l’anima dell’uomo e ne farebbero un automa, ha scatenato le proteste di molti suoi concittadini.

Sotto accusa il conflitto tra il suo pensiero e il suo compito istituzionale di «curare gli interessi e i bisogni della comunità» e, di conseguenza, promuovere il vaccino anti-covid. L’austriaco Steiner, 100 anni fa, metteva in guardia dall’uso dannoso dei vaccini che considerava uno strumento di controllo delle masse. Sosteneva infatti che le malattie, in particolare quelle esantematiche, sono il modo per il bambino di prevalere come individuo spirituale sulle leggi fisiche dell’ereditarietà. Mentre con i vaccini, evitando le malattie infantili, perderebbe un’occasione di maturazione personale, e dunque sarebbe più debole fisicamente e caratterialmente diventando simile ad un automa. L’obiettivo occulto dei governanti, secondo l’esoterista austriaco.

Contattato per telefono, il consigliere ha risposto: «Non perdo tempo a commentare. Ognuno ha le proprie opinioni e non intendo rilasciare nessuna dichiarazione su un post che, tra l’altro, è stato ampiamente condiviso».

In merito alla provocazione e sul dibattito dai toni piuttosto accesi, il sindaco di Sassoferrato, Maurizio Greci, commenta con un «ognuno è libero e bello vaccinato» ma tiene a ricordare il grande sforzo della sua amministrazione che tramite la pagina Fb del Comune (inaugurata l’altro ieri) e WhatsApp cerca di incentivare la popolazione a partecipare allo screening di massa iniziato lunedì e che si chiude oggi al PalaSport di Fabriano. «Sistemi – insiste – che useremo per incoraggiare la comunità a vaccinarsi».
Véronique Angeletti@civetta.tv

Categorie correlate:

Aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.